ATTIVITA’ UICI LODI – 2022

Comunicato stampa

Voci d’Inverno 2022

Voci d’inverno, XV edizione è tornato ancora una volta ad allietare la cittadinanza lodigiana, venerdì 16 dicembre scorso al Teatro Alle Vigne. Un bel risultato, una platea predisposta all’ascolto, in silenzio insolito, attenta ad apprendere il senso ultimo che l’UICI di Lodi con lo spettacolo ha voluto trasmettere, un messaggio di inclusione e di accettazione della diversità. Il Presidente Ladini ha aperto la serata presentando le attività dell’UICI di Lodi, ha ringraziato vivamente tutti coloro che hanno contribuito all’organizzazione dell’evento e tutte le altre attività: la Provincia e il Comune di Lodi, la Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi, la Fondazione BPL di Lodi, il Comune di Secugnago, il Liceo Artistico Pandini Piazza di Lodi per la collaborazione dei ragazzi che hanno contribuito con la redazione della locandina dello spettacolo, l’entourage del Teatro alle Vigne che sino all’ultimo momento sono stati di grande supporto.
Hanno presenziato del Comune di Lodi l’Assessore all’Associazionismo Francesco Milanesi e l’ Assessore al Walfare Simonetta Pozzoli, non solo, il Sindaco di Secugnago Mauro Salvalaglio. Ci hanno onorato e si sono complimentati per la bellissima serata. 
Un grande grazie al Direttore dell’Accademia Gaffurio Camera che ha aderito al nostro progetto,  condividendone il senso dello Spettacolo, cercando di tradurre attraverso il suo lavoro e la sua scuola che l’Arte è per tutti! Ha collaborato cercando di andare ben oltre lo spettacolo musicale fatto di bellissime voci e bravissimi musicisti, ma, cercando di coinvolgere gli allievi a fare arte per divulgare un messaggio di sensibilizzazione e condivisione.
Abbiamo raggiunto l’obiettivo perché in questa serata vincenti sono stati i ragazzi dell’Accademia Gaffurio di Lodi, promotori del bello, dell’arte, ed hanno contribuito a creare un’atmosfera suggestiva e positiva. Tra musica classica e moderna tra pianisti e cantanti di alto valore, le emozioni hanno riaffiorato giovando tutti i partecipanti. E che dire del corpo di ballo!!  Bambine e ragazze, si sono lasciate andare in magnifiche coreografie, alternandosi in modo originale alle diverse discipline. Hanno partecipato artisti non vedenti che hanno emozionato con un plauso unanime: Bravissime le sorelle Tozzi “Everlysisters”, che seguono l’UICI di Lodi da anni per divertimento e hobby e che con il leggio, con il testo in Braille hanno incuriosito il pubblico che a sua volta si è entusiasmato accompagnandole a tempo di musica con le mani!!! La musica è la loro passione come per la Francesconi Fabiana che con la sua voce ha soddisfatto il pubblico, con la sua naturalezza ha spiazzato con una voce strepitosa. Bravissime tutte e tutti. Un grazie di cuore alla Presentatrice Bernadette Zerella (Berny), che con la sua bravura, ha trasmesso un messaggio di positività, ha catturato l’attenzione in maniera curiosa e viva, con il suo sapere ha fatto da monito in un periodo ove la quotidianità ci porta a vivere in maniera individualistica.
La nostra Berny ha detto che è importante ascoltare gli altri, per essere più vivi dentro perché l’altro può esserci di aiuto a capire e a vivere meglio. Bisogna vivere nella sincerità e con la forza di dire “Ne vale la Gioia”, perché non si deve vivere come se tutto fosse un sacrificio!
Parole chiavi che scuotendo la coscienza, hanno suggerito un modo di vedere differente, non per forza “Ne vale la Pena”!
L’ inizio del secondo tempo, si è aperto con l’intervento di Nicola Stilla, Consigliere Nazionale dell’UICI, ha portato i saluti del Presidente Nazionale Mario Barbuto, con un affettuoso abbraccio. Stilla, è stato a Lodi ed è molto legato all’esperienza che lo ha portato a seguire l’Associazione circa 7 anni fa. Ha un ricordo molto bello ed è sempre un piacere stare con gli amici dell’UICI di Lodi, che hanno un posto nel suo cuore. Quando ha parlato Stilla, la platea si è dimostrata, ancora una volta,  silenziosa ed interessata, le sue parole hanno imposto una riflessione, ha detto che, all’inizio, chi ha presentato la serata ha parlato di diversità, di azioni diverse, di suoni diversi, di attenzioni diverse. Ma “Diversità è normalità”, perché con l’ascolto, ha potuto captare quanta intensione gli artisti e le artiste abbiano messo nei loro gesti, nei loro movimenti, perché il buio lo ha aiutato a comprendere ciò che a volte, i vedenti non riescono a percepire con gli occhi. Ha detto che il suono, il rumore, il caos, i profumi sono tutte cose che si percepiscono,  chiudendo gli occhi e con l’attento ascolto. Ha detto al Direttore Artistico di fare delle prove con i ragazzi, di abbassare la musica e insegnare loro ad ascoltare i passi e percepire quello che succede mentre i ragazzi ballano. Potranno constatare che il rumore, la leggerezza dei movimenti, lo scalpitio delle ballerine e la forza che mettono nei loro passi, non vengono tralasciati, e acquisiscono importanza!!  Un altro argomento su cui riflettere è la solidarietà: un tema che in Italia è molto sentito e ci sa fare, non solo nel nostro Territorio ma anche oltre. Ma è importante pensare soprattutto al nostro vicino, perché la solidarietà ci deve aiutare a crescere tutti. Si è complimentato con l’ Accademia Gaffurio per l’attenzione che ci ha dato, ha ringraziato il Direttore Camera, la nostra Berny e l’UICI di Lodi. Camera si è commosso per le belle parole e per l’attenzione che il pubblico ha prestato, coinvolto in maniera suggestivo e unico, perché Stilla ha sorpreso tutti con il modo diverso di percepire dandocene un suggerimento che fa riflettere, da cui prendere spunto per vedere oltre gli occhi e lasciarsi trasportare dall’immaginazione e dal cuore! Quindi un modo diverso di apprezzare e apprendere che lascia forse più spazio alla fantasia, all’incanto! Camera è stato contento per quest’intensità del messaggio perché è ciò a cui hanno lavorato per tanti mesi i ragazzi cercando di fare un lavoro che potesse raggiungere le corde del Cuore di tutti i partecipanti.
Il Presidente Ladini e tutto il Consiglio Direttivo,  Augurano Buone Feste,  ringraziando, ancora una volta, tutti coloro, Enti pubblici e Privati, emittenti giornalistiche, soci, sostenitori, volontari che la supportano e l’accompagnano a fare sempre di più a favore dei non vedenti e degli Ipovedenti del nostro Territorio.

ALLE VIGNE LE ‘VOCI D’INVERNO


Festa di Santa Lucia 

Momento della consegna della Penna del Cuore 

64°Giornata del Cieco, domenica 11 dicembre si è svolta la Santa messa presso la Chiesa di San Gaudenzio a Secugnago, ove hanno partecipato in trenta circa tra soci ed accompagnatori della sezione Territoriale di Lodi dell’UICI.

Il Parroco Don Francesco, ha celebrato la messa in onore dei non vedenti e dell’UICI di Lodi.

Ammonisce che nella quotidianità ci si perde, si perde la fede e questo è il motivo per cui la maggior parte delle persone che vedono, vedono molto meno di chi non vede!!

Alla fine della messa Don Francesco ha dato la parola al Presidente Ladini che ringrazia vivamente i presenti, “Santa Lucia è la patrona dei non vedenti per questo motivo, ogni anno, lo festeggiamo in compagnia dei Soci per trascorrere momenti di gioia e serenità”. In tale occasione, l’UICI Lodi dà un riconoscimento a coloro che hanno sostenuto la sezione nelle diverse iniziative. Quest’anno, il Presidente e tutto il Consiglio Direttivo donano la “La Penna del Cuore“, alla persona speciale che con la sua sensibilità e generosità, ha dedicato tempo e ha dato supporto alla nostra Associazione, la splendida Mariarosa Squintani, Presidente della Proloco di Secugnago, che da anni segue l’ Associazione di Lodi.

La Presidente, commossa, ringrazia l’ UICI, e a cuore aperto, ringrazia a sua volta tutta la comunità di Secugnago e il Comune di Secugnago. “Questa penna è di tutta Secugnago”. È grazie al Comune e alle persone con cui collabora che può essere attiva e di supporto.

È stato un momento molto importante e di notevole spessore!! Vedere il Comune di Secugnago presente, ma non solo, con un sì alle nostre istanze, ma ci onora con la sua presenza alla Santa Messa, e in questo momento di riconoscimento, eh sì!, il Sindaco Salvalaglio, era lì con noi, che con la sua disponibilità e pragmaticità ci ha dimostrato gentilmente, ancora una volta, la sua vicinanza, comunicando un grande messaggio di sensibilizzazione e di condivisione a quelle che sono le problematiche della disabilità della vista!

Grazie di cuore L’Unione risponde!

CLICCA QUI PER IL FILMATO



Comunicato stampa

Per la Festa di Santa Lucia torna lo spettacolo benefico ‘Voci d’Inverno’

La festa di Santa Lucia si avvicina ed è tutto pronto per il grande evento di musica e solidarietà. Conto alla rovescia per la quindicesima edizione di “Voci d’inverno” lo spettacolo di musica, danza e canto organizzato dall’UICI di Lodi, con il patrocinio della Provincia e del Comune per celebrare Santa Lucia, patrona dei non vedenti.

L’evento andrà in scena il 16 dicembre alle 21 al Teatro delle Vigne di Lodi (via Cavour 66). Sul palcoscenico gli artisti dell’Accademia Gaffurio di Lodi. La prestigiosa scuola dove vengono formati musicisti e ballerini è nata nel 1917 quando il giovane Giovanni Spezzaferri (1888-1963), musicista e compositore leccese formatosi presso il Conservatorio di Pesaro, si stabilisce a Lodi per ragioni militari durante la Prima Guerra Mondiale. Grazie anche alla collaborazione del fratello Gaetano, violinista di talento, riuscì nel giro di pochi mesi ad avviare con molta concretezza i primi corsi di musica e a dare vita a una struttura con un assetto istituzionale definito. Una struttura che in oltre un secolo di storia ha formato migliaia di artisti, anche con disabilità visiva. E sul palcoscenico del Teatro delle Vigne il 16 dicembre si esibiranno anche artisti non vedenti. Una serata di grandi emozioni ma, soprattutto, di solidarietà.Il ricavato verrà utilizzato per sostenere le iniziative a favore dei non vedenti e degli ipovedenti del Territorio lodigiano. Il biglietto d’ingresso costa 10 euro. Per informazioni e prenotazioni rivolgersi direttamente alla biglietteria del teatro dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 19.


Cari Soci vi riporto le iniziative che si svolgeranno nel mese di dicembre.

– 04 dicembre p.v., parteciperemo ai mercatini di Natale a Massalengo; dalle ore 09,30 saremo presenti con il nostro banchetto promozionale di prevenzione e di raccolta fondi.
– Come ogni anno, mercoledì 08 dicembre p.v., si svolgerà la Giornata Regionale della prevenzione della cecità e Riabilitazione visiva anno 2022.
Quest’anno la sede di Lodi ha organizzato due postazioni:
– a Lodi in Piazza Broletto, dalle ore 09:00 alle ore 12:30;
– a Secugnago in Piazza Matteotti, nello spazio antistante il sagrato della Chiesa, dalle ore 09:00 alle ore 12:30;

Per quest’anno, il gadget individuato per la raccolta fondi abbinata, è una confezione di cioccolato. All’interno della confezione sono presenti 4 tavolette del peso unitario di 100 gr. appartenenti alla LINEA VANINI BAGUA della Ditta Icam spa, con i seguenti gusti: una tavoletta fondente 70% – una tavoletta fondente 74% con granella di cacao – una fondente 62% gusto amaretto -una fondente 62% gusto pera e cannella. L’astuccio, quest’anno, è adornato con motivi natalizi ed è completato con l’immagine di un nastro dorato che avvolge la confezione e sul quale compare il motto “Un dono per la vista”: un ottimo motivo per fare un regalo ai nostri cari!
Vi aspettiamo numerosi!!. In allegato le locandine dei due banchetti.
–  64° Giornata Nazionale del cieco: per la nostra Associazione è una giornata molto importante, che desideriamo trascorrere tutti insieme. Sarà un’occasione per poter vivere momenti in serenità, in compagnia di soci, amici e parenti.  Per questo motivo, la nostra sezione ha organizzato la festa di Santa Lucia, protettrice dei Ciechi, con due eventi.
Primo evento si svolgerà domenica 11 dicembre p.v., con tale programma:
– Ore 10,00 Santa Messa presso la Chiesa Parrocchiale di Secugnago – Chiesa di San Gaudenzio, tenuta dal Parroco Don Francesco Biffi.
– Seguirà la consegna da parte della sezione UICI di Lodi della “Penna del Cuore”, benemerenza che ogni anno la sezione di Lodi dell’UICI consegna ad Enti, Associazioni o persone che si sono particolarmente distinte per la loro dedizione a favore dei ciechi.  
– Ore 12,30 pranzo sociale che si svolgerà presso il ristorante Antica Trattoria del Cervo, sito in Via Giacomo Matteotti 31, fraz. Melegnanello – 26828 Turano Lodigiano (LO), con un contributo di € 20,00 pro capite.
Il menu: antipasto di salumi misti frittata e giardiniera e cotechino, brasato di manzo con zola e polenta, acqua, vino, caffè e dolce.
Per poter favorire l’organizzazione della giornata, chiediamo di confermare la vostra partecipazione chiamando in segreteria al seguente numero di telefono 037156312, nei consueti orari di lavoro, dalle ore 09, 30 alle ore 12, 30 dal lunedì al venerdì, eccetto il mercoledì, entro e non oltre lunedì 05 dicembre p.v., non solo, in tale occasione, siete pregati di comunicare, se aveste bisogno del servizio di accompagnamento auto.
– Il secondo evento, si svolgerà il 16 dicembre p.v. , alle ore 21,00 presso il Teatro Alle Vigne di Lodi, ove si terrà la 15° edizione di “Voci d’Inverno” spettacolo di musica, danza e canto organizzato dall’UICI di Lodi, in collaborazione con l’Accademia Musicale Gaffurio di Lodi, con il patrocinio della Provincia e del Comune di Lodi. I fondi raccolti serviranno infatti a sostenere le iniziative promosse dall’UICI di Lodi. L’ingresso è al costo di € 10,00, per informazioni ed acquisto biglietti rivolgersi direttamente alla biglietteria del teatro dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 19. 
Anche qui, vi chiediamo di condividere con noi questa emozionante serata, caratterizzata dalla partecipazione del corpo di ballo dell’Accademia Gaffurio di Lodi, non solo, parteciperanno anche musicisti e cantanti della suddetta Accademia, che si alterneranno ad artisti non vedenti, all’insegna della solidarietà. In allegato relativa locandina.
Cordiali saluti.

Il Presidente

Ennio Ladini 

Giornata del Volontariato – 22° ed. domenica 18 settembre 2022

Cari Soci,

vi informiamo che domenica 18 settembre 2022 dalle ore 10.00 alle ore 19.00, in Piazza della Vittoria a Lodi si terrà la 22^ edizione della Giornata del Volontariato e della Cooperazione Sociale organizzata da Fondazione Banca Popolare di Lodi, la Fondazione Comunitaria della provincia di Lodi e CSV Lombardia Sud – sede di Lodi, con la collaborazione della Caritas Lodigiana secondo la tradizionale formula degli stand in piazza e degli eventi collaterali.
Dopo due anni di interruzione forzata a causa della pandemia, il volontariato e tutto il Terzo Settore lodigiano tornano in piazza della Vittoria a Lodi.
Saremo presenti con il nostro stand per promuovere la nostra Associazione, le iniziative di prevenzione delle malattie della vista con la divulgazione del materiale informativo e distribuiremo i nostri gadget a sostegno della stessa.
In calce ed in allegato il programma dell’intera giornata.

Vi aspettiamo numerosi!!!
Cordiali saluti

Il Presidente
Ennio Ladini

**************************************************************

PROGRAMMA SPAZIO CENTRALE

• 10.00
Saluti istituzionali
• 10.30
Presentazione Fondazione Casa della Comunità
Progetto Emporio Solidale
• 11.00
Presentazione Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi
Co-progettazione Agricoltura Sociale
• 15.00
Il caffè delle associazioni
Presentazione delle iniziative e momento di aggregazione delle associazioni a cura
di CSV Lombardia Sud
• 16.00
Intrattenimento per bambini e famiglie della compagnia Spettacolo senza Mura
• 17.00
Concerto dal vivo Lodi Gospel Lab
• 19.00
Chiusura della manifestazione
Durante tutta la giornata ci saranno momenti di animazione e intrattenimento
presso i singoli stand.
Sarà inoltre possibile trasmettere all’interno della piazza, previa prenotazione
presso lo stand di ADJ Channel, la presentazione delle attività e delle nuove
iniziative della propria associazione.


Come regalare un’estate di benessere ai nostri occhi: i consigli dell’U.I.C.I. di Lodi.

Vacanze alle porte: in valigia mettete non solo i vestiti, ma anche i consigli utili per regalare un’estate di benessere e di salute ai vostri occhi. 

Quest’anno la sezione di Lodi dell’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti ONLUS- APS, ha aderito al progetto “La Prevenzione non va in vacanza”, promosso dalla IAPB Italia Onlus.

In programma due giornate di prevenzione alla cecità con due incontri con medici oculisti. Gli appuntamenti sono fissati per il 27 agosto alle ore 17,00 a Lodi all’Oratorio di San Bernardo, e per il 03 settembre alle ore 21:00 a San Colombano al Lambro all’Oratorio di San Giovanni Bosco.

Nel frattempo ecco alcuni consigli utili degli specialisti per regalare vacanze di benessere anche ai nostri occhi:  proteggerli dai raggi solari dannosi esponendosi al sole gradualmente; utilizzare lenti appropriate; idratarli costantemente anche attraverso l’assunzione di acqua, di frutta e verdura; proteggerli da sabbia, acqua salata, cloro e vento; non fare il bagno con le lenti a contatto; non svolgere attività fisica nelle ore più calde.

“Cari soci,

vi informiamo delle iniziative dell’UICI di Lodi del mese di agosto:

  • venerdì 05 agosto, sabato 06 agosto e domenica 07 agosto p.v., si svolgerà la consueta “Sagra di Secugnago”.

Dalle ore 20:00 in poi, saremo presenti nella piazza principale del paese, piazza Matteotti, con il nostro banchetto per promuovere la nostra associazione, i nostri servizi e per divulgare l’importanza della prevenzione alla cecità.

          Veniteci a trovare, vi aspettiamo numerosi!

  • Sabato 27 agosto 2022 – incontro con i medici oculisti che si svolgerà presso l’Oratorio di San Bernardo a Lodi – dalle ore 17:00 alle ore 18:00.

Quest’anno abbiamo aderito al progetto promosso dalla IAPB Italia ONLUS – dal Titolo: La prevenzione non va in vacanza”.

La campagna di prevenzione affronterà il tema della prevenzione legato al periodo estivo e tutti gli accorgimenti da osservare precauzionali.

Vi Aspettiamo numerosi!

E’ prevista un’altra giornata di prevenzione, sabato 03 settembre 2022 presso l’oratorio di San Colombano – seguirà una successiva email informativa.

Cordiali saluti a tutti.

Il Presidente

Ennio Ladini

Le emozioni dell’arte al buio diventano un audiolibro

È incredibile pensare come la mente umana quando manchi la vista esalti ancora di più l’arte e la bellezza”. Questa è solo una delle centinaia di commenti che i visitatori della mostra “Si prega di toccare – Far sentire l’arte” organizzata dall’Unione italiana ciechi e ipovedenti (U.I.C.I.) di Lodi hanno lasciato sul grande libro bianco messo al termine del percorso di visita. Emozioni, complimenti, ringraziamenti per sensazioni mai provate che presto diventeranno un audiolibro, per permettere a tutti soci (ma non solo) di ascoltare i commenti chi, per la prima volta, si è affacciato al mondo del bello con gli occhi bendati.
La mostra – allestita nella suggestiva cornice della Banca Centropadana, Palazzo Ghisi già Sommariva e che ha ottenuto il patrocinio della Provincia di Lodi, del comune di Lodi, e della Bcc Centropadana – ha richiamato oltre 900 visitatori. Persone, molte delle quali lontane dall’universo della disabilità visiva, che hanno potuto ammirare le opere tattili anche grazie allo straordinario supporto degli studenti del Liceo Pandini di Sant’Angelo Lodigiano che si sono trasformati in Ciceroni. I visitatori, bendati, hanno così imparato a scoprire pittura e scultura non attraverso la vista ma attraverso il tatto, entrando in un mondo particolare qual è quello delle persone con disabilità visiva. “È stata un’esperienza molto bella e molto curiosa – ha scritto un bimbo sul libro bianco -. Poi quando ho tolto la benda e ho guardato l’opera era totalmente diversa da quando l’ho ‘guardata’ con le mani”.
I promotori sono molto soddisfatti dell’esito della manifestazione e ancora di più della risposta dei visitatori. “È stata un’occasione per accendere i riflettori sul tema della disabilità visiva e delle difficoltà che ogni giorno incontrano le persone non vedenti e ipovedenti – fanno sapere dal Consiglio Direttivo dell’U.I.C.I di Lodi -. Un grazie ai curatori della mostra Mario Quadraroli e Mario Diegoli, a tutti gli artisti che hanno messo a disposizione le loro opere, alla Banca di Credito Cooperativo BCC che ha messo a disposizione per l’intera durata della mostra il cortile d’onore della loro sede di Corso Roma,100, alla Direzione Scolastica e tutti gli studenti del corso ad indirizzo turistico del Liceo Pandini di Sant’Angelo Lodigiano, che con grande impegno e disponibilità, hanno accompagnato i visitatori nel loro viaggio a occhi bendati, tra le opere esposte. Un ringraziamento particolare si volontari della sezione che, hanno messo a disposizione il loro tempo, per l’intera durata della mostra e allo scultore non vedente Felice Tagliaferri che, onorando la mostra con la sua presenza e con le sue opere, ha fatto comprendere ai presenti che, la cecità non è indice di disagio sociale”.



Scoprire l’arte toccandola: ultimi giorni per visitare con le mani la mostra tattile a Lodi

Se ancora non lo avete fatto c’è tempo fino a domenica 1 maggio per visitare una mostra speciale. Una mostra dove le opere non si vedono ma si toccano. Una mostra che, nel primo fine settimana di apertura, ha richiamato oltre 500 visitatori.

Si tratta della mostra tattile “Si prega di toccare – Far sentire l’arte”organizzata dall’Unione italiana ciechi e ipovedenti (U.I.C.I.) di Lodi con il patrocinio della Provincia di Lodi, del comune di Lodi, e della Bcc Centropadana. La mostra è allestita nella suggestiva cornice della Banca Centropadana, Palazzo Ghisi già Sommariva (in corso Roma 100). L’evento, giunto quest’anno alla quarta edizione, è stato curato da Mario Quadraroli e Mario Diegoli.Una vera e propria esperienza immersiva, con i partecipanti che indossano una mascherina e vengono guidati alla scoperta delle opere d’arte toccandole.

Una sfida che in molti hanno voluto affrontare: oltre la metà dei visitatori ha deciso di provare a vivere l’arte come la vivono le persone con disabilità visiva. Accostandosi così a un modo unico e particolare di “vedere” il bello, scoprendo le 31 opere esposte non attraverso gli occhi ma attraverso le mani.
Siamo molto felici della risposta del pubblico – fanno sapere del Consiglio dell’U.I.C.I. di Lodi -. In centinaia hanno vissuto questa esperienza sotto la guida di ciceroni d’eccezione: gli studenti del Liceo Pandini Piazza”.
A conquistare il pubblico anche le sculture realizzate da Felice Tagliaferri, noto artista non vedente che ha illustrato agli studenti d’arte del Liceo Piazza come una persona con disabilità visiva si approccia all’arte diventando scultore.

La mostra è aperta tutti i giorni dalle 17 alle 19, sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.”

Scoprire l’arte toccandola: ultimi giorni per visitare con le mani la mostra tattile a Lodi


SI PREGA DI TOCCARE”

A LODI UNA MOSTRA TATTILE PER FAR CONOSCERE IL BELLO ATTRAVERSO LE MANI (ANCHE A CHI VEDE)

Per conoscere e vivere appieno la bellezza dell’opera c’è chi, per necessità, la deve toccare. Tastarla, sfiorarla, riprodurla nella sua mente attraverso quello che ha percepito dalle sue mani perché i suoi occhi non vedono.  In questo modo, con sensi diversi, anche lui potrà godere appieno della gioia che il bello dona.

Una mostra unica e particolare quella in programma dal 22 aprile all’1 maggio a Lodi. Nella suggestiva cornice della Banca Centropadana, Palazzo Ghisi già Sommariva (in corso Lodi 100) verrà allestita la mostra “Si prega di toccare – Far sentire l’arte” giunta quest’anno alla quarta edizione e curata da Mario Quadraroli e Mario Diegoli. In mostra oltre una trentina di opere realizzate da artisti italiani e stranieri.

Una mostra tattile organizzata dall’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti (U.I.C.I.) di Lodi con il patrocinio della Provincia di Lodi, del Comune di Lodi, e della Bcc Centropadana. Non sarà solo una mostra tattile dedicata ai visitatori non vendenti. Sarà una vera e propria esperienza sensoriale e un nuovo modo di approcciarsi all’arte rivolto anche a chi non ha disabilità visive.

A tutti visitatori verrà consegnata una mascherina con la quale potranno coprirsi gli occhi e conoscere le opere esposte attraverso il tatto. Una mostra che abbatte le barriere e che offre la possibilità di approcciarsi a un modo nuovo, non solo di conoscere e di apprezzare il bello, ma che di vivere e di affrontare tutte le difficoltà e le barriere che la vita di tutti i giorni pongono di fronte a chi non vede.

L’evento vedrà la partecipazione di guide d’eccezione: gli studenti del Liceo Artistico statale Piazza di Lodi, ciceroni del percorso tattile. I ragazzi sperimenteranno il servizio di volontariato, e allo stesso tempo, potranno fare un’importante esperienza individuale nel condividere momenti con i non vedenti.

Infine il 23 aprile lo scultore non vedente Felice Tagliaferri, amato dalla critica e dal pubblico per le sue meravigliose opere, spiegherà agli studenti del liceo Artistico Piazza come una persona non vedente realizza opere d’arte.

La mostra verrà inaugurata il 22 aprile alle 17. Sarà possibile visitarla dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 19, sabato e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. L’ingresso è libero.

Se vuoi Leggere la locandina clicca su: DOWNLOAD



MA VA A L’INFER !

NO, NO… TURNAREM AMO’ A RIVED LE STELE

Risate solidali in dialetto per l’Unione italiana ciechi e ipovedenti di Lodi
Una serata in allegria per sorridere e sostenere il Comitato di Lodi dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti. Appuntamento il 26 marzo alle 21 al Teatro delle Vigne di Lodi con la commedia dialettale “Ma va a l’Infern!” portata in scena dalla Compagnia Teatrale de “Il Siparietto” di Casalpusterlengo. Lo spettacolo – una divertente commedia brillante in dialetto e in un unico atto, scritta e diretta da Marco Varone – è tratta dall’Inferno della Divina Commedia di Dante Alighieri. Un “nostrano Dante”, nel mezzo del cammin della sua vita, si ritrova sperduto in una selva oscura. Tra incontri inaspettati e colpi di scena, riuscirà a tornare a riveder le stelle?
Finale a sorpresa per una serata di totale divertimento e relax. La Compagnia Teatrale “Il Siparietto” è dal 2018 che collabora con l’Uici di Lodi. È composta da 12 attori, 8 tecnici e uno scenografo. Ogni spettacolo è un successo assicurato. L’evento è stato patrocinato dalla Provincia di Lodi e dal Comune di Lodi.
Il biglietto costa 12 euro. Per informazioni e prenotazioni rivolgersi alla biglietteria del Teatro delle Vigne dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 19, oppure telefonando al numero 0377830126.
I fondi raccolti saranno utilizzati per le iniziative a favore dei soci e a supporto dell’attività stessa dell’UICI LODI.



Settimana mondiale contro il glaucoma

Con l’UICI di Lodi la prevenzione si fa in piazza e in classe

Non bruciare la tua vista: una visita di controllo può proteggerti dal glaucoma. Questo l’invito che l’Unione italiana Ciechi e degli Ipovedenti di Lodi,  in collaborazione con la IAPB (Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità) Italia Onlus, lanciano ai lodigiani in occasione della Settimana mondiale del glaucoma che si celebra dal 6 al 12 marzo.

Il glaucoma è una patologia che colpisce il nervo ottico e che è spesso causata dalla pressione interna dell’occhio. Una patologia che porta danni permanenti alla vista e che è la seconda causa di cecità al mondo. In Italia si stima che circa 1 milione di persone sia affetta da glaucoma, ma almeno la metà non lo sappia. Il glaucoma, infatti, nella maggior parte dei casi non presenta sintomi se non in fase avanzata quando, ormai, si ha una marcata e irreversibile perdita del campo visivo. Fondamentale la visita oculistica per diagnosticare la patologia in fase ancora iniziale. È necessario sottoporsi con regolarità a visite e controlli specialmente dopo i 40 anni e in caso di presenza di glaucoma in famiglia.

Da qui l’importanza della prevenzione. L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Lodi ha perciò organizzato una serie di iniziative di sensibilizzazione sull’importanza della prevenzione del glaucoma. In programma due banchetti in piazza: l’8 marzo a Lodi in piazza Broletto dalle 9 alle 13, e l’11 marzo a Codogno in piazza XX Settembre dalle 9 alle 13.

Ma non solo. La prevenzione e l’informazione partono dai banchi di scuola e l’U.I.C.I. ha perciò organizzato una conferenza all’Istituto Pandini di Sant’Angelo Lodigiano. L’incontro, in presenza per gli studenti e in collegamento streaming per gli studenti dell’Istituto superiore piazza di Lodi, si svolgerà il 10 marzo dalle 12 alle 13. Ad intervenire due oculisti: il dottor Riccardo Forte e il dottore Giuseppe Rizzi.

Per seguire la diretta streaming basterà collegarsi direttamente al link dell’evento: https://youtu.be/Tp-NzxQ9Nk0, oppure in alternativa è possibile accedere al canale video della scuola al link https://www.youtube.com/channel/UCaNLWiMh3rSpH3xJGIcRyDA ed effettuare l’iscrizione. Una volta effettuata l’iscrizione basterà accedere al canale il giorno della conferenza per vedere la diretta video.

Un grazie a Daniela Verdi, dirigente scolastica dei due istituti scolastici, e ai due specialisti.